Gruppo di cammino di Brescia - Parco Castelli

GIORNI E ORARI DI ATTIVITA’: Lunedì, Mercoledì e Venerdì dalle ore 09.00 alle ore 10.00 

RITROVO: All’ingresso del parco Castelli adiacente al bar chiosco  

ITINERARI: Il gruppo cammina su un percorso circolare pianeggiante di 5 km; saltuariamente un gruppo si separa dal percorso circolare per seguire un percorso lineare variabile in base alle preferenze dei partecipanti. Inoltre, ogni 15 giorni vengono realizzate uscite sui sentieri della Maddalena. Il cammino è accompagnato, al termine, da una costante attività di potenziamento muscolare di 30 minuti. 

ISCRIZIONI: E’ possibile iscriversi al gruppo direttamente al luogo di ritrovo nei giorni di attività. Per maggiori informazioni è possibile contattare Il conduttore del gruppo, il Sig Giovanni Conter al numero 338/7739963 o la sig.ra anna al numero 3287524948

  

IL GRUPPO SI RACCONTA: Il Gruppo di Cammino svolge la sua attività a Mompiano, frazione nord di Brescia, ricca di luoghi storici e di pregio paesaggistico. 

La fonte di Mompiano. E’ stata la prima fonte all’epoca romana, si collega all’acquedotto cittadino in Piazza del Foro nel centro della città; ancora oggi copre il 14% del fabbisogno cittadino. 

Casa Trainini. Vittorio Trainini nasceva 130 anni fa in una famiglia di ebanisti e decoratori; è stato l’ultimo grande cantore del sacro nel bresciano e ha dato vita a scene del Vangelo in più di 100 chiese. 

Stadio Rigamonti. Lo stadio comunale di Brescia è stato intitolato in memoria del giocatore Mario Rigamonti, militante del Grande Torino, morto nella tragedia di Superga nel 1949. Dal 1959 ospita le partite casalinghe del Brescia e anche incontri di rugby; dal 2014  al 2017 le partite del Brescia Femminile, vincitrice dello scudetto e anche le relative gare di Champions Femminile. 

Parco Castelli. Inserito, come larga parte del territorio di Mompiano, nel “Parco delle Colline". Dopo essere stato difeso dal tentativo di trasformarlo in un parcheggio per lo stadio con mobilitazione da parte dei “Gnari dè Mompià”, attualmente, dopo che il Comune ha provveduto alla attuale definitiva situazione, il parco è molto frequentato; è sede del gruppo cammino; è un centro di aggregazione con numerosi giochi per bambini, dispone di un piccolo anfiteatro parzialmente coperto e 2 bar. In particolare, nel periodo estivo, vengono proposte varie iniziative di intrattenimento. 

Valle di Mompiano. E’ un grande polmone verde per i bresciani ed è una porta d’ingresso per il Parco delle Colline. E’ di origine alluvionale, fresca ed ombreggiata. A nord della valle si trova il Colle S. Giuseppe (m. 395), a sud-est il Monte Maddalena (m 874), a sud  la Margherita (m 505). 

La Polveriera militare. Acquistata dal comune di Brescia è stata oggetto di sistemazione. E’ stato creato un percorso vita, un sentiero con opere  artistiche ("ArteValle), una parte attrezzata per i picnic, rimangono da sistemare le ex caserme abbandonate. Dalla ex polveriera partono le valli minori con i relativi sentieri. 
I "Gnari  dè Mompia" hanno trasformato la “Casina” in un rifugio raggiungibile tramite 1 km di strada sterrata; in questo rifugio si organizzano varie iniziative come, ad esempio, il presepio nella grotta. Vicino al rifugio è stato piantato un albero di cachi di Nagasaki, testimonianza del desiderio di pace in contrasto alla passata utilizzazione militare. Dalla casina partono i sentieri della Val Fredda fino al colle S. Giuseppe e Margherita - Maddalena. 

Ultimo aggiornamento: 01/02/2022