Residenze sanitarie assistenziali (RSA)

Nel territorio dell’ATS di Brescia sono presenti 86 RSA autorizzate, di cui 84 accreditate a contratto. Le RSA sono strutture che offrono un servizio di assistenza residenziale per anziani non autosufficienti e non adeguatamente assistibili a domicilio.

Assicurano interventi di varia natura: assistenziali, sociosanitari e alberghieri; volti a conservare il le funzioni ancora presenti negli ospiti, promuovendone il benessere e garantendo la gestione delle malattie croniche e la loro eventuale riacutizzazione.

Gli ospiti possono essere accolti sia a tempo indeterminato che temporaneamente.

Le RSA sono presenti su tutto il territorio dell’ATS di Brescia garantendo ampia offerta di posti letto.

 

Elenco delle RSA presenti nel territorio di ATS Brescia

 

Destinatari del Servizio 
Possono usufruire del servizio tutte le persone con età ≥ 65 anni in condizioni di parziale o totale non autosufficienza o affetti da SLA; in alcune strutture possono essere accolti anche pazienti in Stato Vegetativo.

 

Elenco delle RSA/RSD che accolgono pazienti in Stato Vegetativo 

 

Come accedere al servizio
Gli utenti o i loro familiari possono rivolgersi direttamente alla RSA alla quale intendono accedere laddove è presente una lista di attesa gestita direttamente dalla struttura.

Oppure rivolgersi all'UCAM territorialmente competente laddove la lista d’attesa viene gestita dalle equipe di valutazione multidimensionale in collaborazione con RSA e Comuni.

Quanto costa il servizio
Nelle RSA accreditate e a contratto con ATS per gli ospiti è prevista una partecipazione ai costi sociali e alberghieri, definita retta, il cui valore viene stabilito dalle RSA; in questi casi Regione Lombardia si fa carico della quota sanitaria.

Per gli ospiti affetti da SV o SLA il ricovero in questa tipologia di strutture non prevede alcuna compartecipazione alla spesa da parte degli ospiti e non è compatibile con l’erogazione del Buono mensile previsto dalla misura B1per persone sino a 69 anni con gravissime disabilità in dipendenza vitale, qualora l’ospite ne fosse beneficiario.

Nelle strutture non a contratto con la ATS tutti i costi sono a carico degli ospiti e vengono definiti dalle singole RSA.

Qualora la persona interessata non fosse in grado di sostenere i costi del ricovero, può rivolgersi al Comune di residenza per avere tutte le indicazioni del caso.

 

Rette giornaliere e liste d'attesa per RSA