Erogazione contributi per l'acquisto di strumenti tecnologicamente avanzati per persone disabili o con DSA

Regione Lombardia ha approvato l’Avviso pubblico per il riconoscimento di contributi per l'acquisto o l'utilizzo di ausili e strumenti tecnologicamente avanzati per persone con disabilità o con disturbi specifici dell'apprendimento (DSA).

La misura è finalizzata ad estendere le abilità della persona ed a potenziare la qualità di vita delle persone disabili e dei minori o giovani maggiorenni con disturbi specifici dell’apprendimento (DSA), unitamente alle loro famiglie, mediante un contributo economico delle spese sostenute per l’acquisto (ovvero noleggio o leasing) di ausili o strumenti tecnologicamente avanzati, con massimali di contribuzione diversificati per ognuna delle 4 aree di intervento: domotica, mobilità, informatica e altri ausili.

Possono presentare domanda soggetti residenti in Lombardia:

  • minorenni o adulti disabili;
  • minorenni, giovani maggiorenni e adulti (fino a 67 anni) con disturbo specifico di apprendimento (DSA);
  • beneficiari con un ISEE in corso di validità inferiore o uguale a € 30.000.

Il contributo è riconosciuto nella misura del 70% della spesa ammissibile (spesa non inferiore a € 300,00) e comunque non superiore a € 16.000,00 ed entro determinati limiti in base all’ausilio per il quale si richiede contributo.

La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente online sulla piattaforma informativa Bandi online a partire dal 16/01/2024. Per l'assistenza tecnica sull'utilizzo del piattaforma Bandi online scrivere a bandi@regione.lombardia.it o contattare il n. verde 800.131.151 attivo dal lunedi al venerdì, escluso i festivi, dalle ore 10:00 alle ore 20:00.

La tipologia di procedura utilizzata è valutativa a sportello: le domande saranno valutate in ordine di presentazione fino ad esaurimento delle risorse.

Alla domanda devono essere allegati i seguenti documenti:

  • il preventivo, o la fattura, o la ricevuta fiscale, o lo scontrino “parlante” della spesa sostenuta (è ammessa documentazione fiscale attestante l'acquisto con data non superiore ai 2 anni dalla data di presentazione della domanda);
  • il certificato del medico specialista ovvero del medico prescrittore attestante la conformità dell'ausilio prescritto alla maggiorazione della funzionalità da parte del minorenne o adulto disabile ovvero del minorenne o giovane maggiorenne con DSA.

Il mancato caricamento elettronico dei documenti di cui sopra, costituirà causa di inammissibilità della domanda.

Infine si precisa che l'ATS identifica, a campione, le domande su cui effettuare i relativi controlli relativamente ai requisiti autocertificati. Ove opportuno ATS e Regione Lombardia si riservano la facoltà di richiedere ai beneficiari i chiarimenti e le integrazioni che si rendessero utili a fini di valutare l'efficacia dell'intervento.

Per informazioni e-mail famiglia@ats-brescia.it 0303839045 - 0303839061 - 0303839036.

 

 

Ultimo aggiornamento: 29/12/2023