Contributo per orfani di femminicidio

Contributo per orfani di femminicidio

23 novembre 2020

Contributo per orfani di femminicidio

Regione Lombardia ha approvato la Misura sperimentale per sostenere orfani di femminicidio e orfani per crimini domestici di età fino ai 26 anni attraverso la concessione di un contributo economico una tantum di 5.000€.

I soggetti destinatari sono gli orfani per femminicidio e gli orfani per crimini domestici, in possesso, alla data di presentazione della domanda, dei seguenti requisiti:

  • residenza in Regione Lombardia;
  • massimo 26 anni compiuti (26 anni e 364 giorni);
  • essere figli minori e/o maggiorenni della vittima di femminicidio o crimine domestico verificatosi a partire dal 01.01.2020.

Può presentare domanda di contributo:

  • il beneficiario, se maggiorenne;
  • il tutore/affidatario del minore, individuato da un decreto di affido - anche temporaneo - sulla base di un provvedimento del Giudice Tutelare o del Tribunale per i minorenni, a patto che risulti un legame famigliare con il minore stesso (art. 4 comma 5 quinques della legge 4 maggio 1983, n. 184 come modificato dall’art. 10 della legge 4/2018, che prevede la necessità da parte dei Tribunali competenti di affidare il minore vittima di femminicidio o crimine domestico ad un parente fino al terzo grado privilegiando la continuità delle relazioni affettive);
  • il genitore del minore in qualità di esercente la responsabilità genitoriale esclusivamente nel caso in cui non sia autore, indagato o imputato, del reato.

La gestione tecnico amministrativa della misura per conto di Regione Lombardia, per l’intero territorio regionale, è affidata all’ATS di Brescia.

La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente online sulla piattaforma informativa Bandi online visualizzabile al seguente LINK, esclusivamente attraverso SPID o CNS (Carta Nazionale dei Servizi/CRS - Carta Regionale Servizi e PIN) a partire dalle ore 12:00 del 14/12/2020 e fino alle ore 12:00 del 15/06/2021.

Per informazioni è possibile scrivere all'indirizzo e-mail famiglia@ats-brescia.it o rivolgersi al Dipartimento PIPSS di ATS Brescia tel. 030.3838733 - 030.3839020 - 030.3839076 dal lunedì al venerdì  dalle ore 9:00 alle ore 12:00 o alla Direzione Generale Politiche per la Famiglia, Genitorialità e Pari Opportunità U.O. Famiglia e Pari Opportunità Cristina Marsomino 02.6765.6190 Misure_orfani@regione.lombardia.it.

 

ultime notizie
Ultimo aggiornamento: 14/12/2020