Neuropsichiatria e Dipendenze

ATTI DEL CONVEGNO

Mariangela Abrami
Massimo Clerici (prima parte)
Massimo Clerici (seconda parte)
Michele Tagliasacchi
Anna Maria Martinelli
Matteo Lancini
Roberta Orsini
Massimo Belandi

Locandina del Convegno con una rete composta da forme vettoriali umane colorate e dati del Convegno

Presentazione del Convegno

Il ruolo di ATS si caratterizza, oltre che per la funzione di governo e committenza, anche per la promozione dell’integrazione della rete sviluppando una nuova prospettiva del sistema di cura e assistenza. Uno dei punti nodali di questo sistema è il passaggio dalla centralità della diagnosi a quello di percorsi diagnostico-terapeutici. Come auspicato dalla riforma del Sistema Sociosanitario Lombardo, tale funzione si esplica attraverso l’analisi dei bisogni del territorio, la promozione del lavoro di rete tra i diversi attori e l’identificazione di modelli e strumenti integrati di valutazione e presa in carico e il loro monitoraggio. ATS, in quest’ottica, ha promosso l’integrazione tra la filiera dei Servizi per le Dipendenze e le UONPIA (Unità Operativa Neuropsichiatria Infanzia Adolescenza) attraverso la stesura di un Protocollo Tecnico Operativo per la gestione di minori multiproblematici che si rivolgono ai Servizi per le Dipendenze e ai Servizi di Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’Adolescenza. I Servizi Sociosanitari, a partire dalle rispettive e specifiche competenze, sono chiamati a costruire dialoghi terapeutici comuni orientati a favorire la presa in carico e la continuità della cura dei minori multiproblematici e delle loro famiglie spesso non in grado di porre una domanda di cura.

Invito e programma del Convegno

Ultima modifica: 03/04/2018