Fornitura presidi a raccolta per incontinenza e stomia

Quando gli assistiti sono affetti da particolari patologie, viene garantita la fornitura di ausili per incontinenza a raccolta (cateteri e sacche) o per stomia (placche e sacche)

Aventi diritto (in connessione a loro menomazioni e disabilità invalidanti)

  • invalidi civili (se il riconoscimento dell’invalidità é inferiore al 100%, la patologia correlata dovrà essere riportata sul verbale), di guerra e per servizio, i privi della vista e i sordomuti in possesso del relativo verbale;
  • minori di anni 18 che necessitano di un intervento di prevenzione, cura e riabilitazione di un'invalidità permanente;
  • coloro che hanno presentato domanda di invalidità, sono stati sottoposti a visita della Commissione   e sono in attesa di ricevere il verbale con riconoscimento dell'invalidità; 
  • soggetti ileo-colostomizzati o urostomizzati, portatori di catetere permanente, affetti da incontinenza urinaria stabilizzata e persone affette da patologia grave che obbliga all’allettamento, previa presentazione di certificazione medica redatta da uno specialista, operante in struttura ospedaliera, competente per la menomazione, per un periodo non superiore ad un anno.

 

Cosa fare
L'interessato, o un familiare, deve presentarsi all’Ufficio dell'ASST di residenza per la definizione del piano delle forniture, con la seguente documentazione: 

  • carta regionale dei servizi ed eventuale esenzione dal ticket
  • copia verbale di invalidità o copia domanda di invalidità, se richiesto
  • certificato del Medico di famiglia (per cateteri e sacche) oppure certificato dello Specialista operante in struttura pubblica o privata accreditata per stomizzati (placche e sacche) attestante la motivazione clinica della richiesta, tipo e misura del presidio richiesto, fabbisogno giornaliero.

Il rinnovo dell’autorizzazione è annuale, fatte salve eventuali integrazioni o variazioni al piano terapeutico.

Ritiro fornitura
I presidi autorizzati possono essere ritirati mensilmente in qualsiasi farmacia del territorio dell’Agenzia di Tutela della Salute di Brescia (ATS), presentando la carta regionale dei servizi dell’interessato. Può essere ritirato di volta in volta un fabbisogno massimo mensile

Ulteriori informazioni e modalità d'accesso relative ai Servizi sono consultabile ai siti

Ultima modifica: 15/05/2018