.

Diritto allo studio

Oggi il diritto allo studio è un diritto inviolabile dell’alunno con disabilità in ogni ordine di scuola dalla materna alle superiori. L’inserimento all'interno del mondo della scuola prevede l'affiancamento di un insegnante di sostegno e la predisposizione di un piano educativo personalizzato Al bambino da 0 a 3 anni disabile è garantito l’inserimento negli asili nido. E’ garantito il diritto all’educazione e all’istruzione della persona con disabilità nelle sezioni di scuola materna, nelle classi comuni delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado e nelle istituzioni universitarie (art. 34 Costituzione; art.12 L.104/92).

Al fine di garantire alla persona con disabilità il diritto all'educazione scolastica nelle sue forme di apprendimento, comunicazione, relazione interpersonale, autonomia e socializzazione relativamente alle sue potenzialità è stato sottoscritto tra tutti i soggetti coinvolti l'Accordo-Quadro di programma provinciale per l'integrazione scolastica degli alunni con disabilità (2011 - 2016) (artt. 12 e 13 L. 104/92, art. 2 D.P.R. Del 24/2/94 e DPCM n. 185 del 23/02/2006). Il testo dell'Accordo è disponibile nel Decreto n. 514 del 28/11/2012.

Ultima modifica: 21/03/2018