Strutture e servizi per l'accoglienza in isolamento di persone positive al COVID-19

immagine

Locandina informativa

 

Regione Lombardia con D.G.R. XI/3525 del 05.08.2020 e DGR XI/3913 del 25.11.2020 ha previsto il potenziamento della rete di assistenza territoriale anche attraverso la messa a disposizione di diverse tipologie di strutture per l’isolamento alternative al domicilio.

 

Degenze di Sorveglianza

Strutture che mettono a disposizione posti letto in un ambiente sanitario protetto per persone con sintomi lievi, anche con comorbilità pregresse. Ai pazienti viene garantita la sorveglianza sanitaria 24 ore su 24 da parte di professionisti delle professioni sanitarie e di personale di supporto e l’assistenza medica, per garantire sicurezza e isolamento. L’accesso in queste strutture avviene su proposta del Medico di Medicina Generale ad ATS, o direttamente da una struttura ospedaliera, tramite la gestione della Centrale Unica Dimissioni di Regione Lombardia.

 

Alberghi per l’isolamento (Hotel Covid)

L’offerta di questa tipologia di strutture è rivolta a persone positive autonome, asintomatiche o con sintomi lievi, o contatti stretti di caso che per svariati motivi non possono effettuare un corretto isolamento presso il proprio domicilio, in quanto non idoneo ad esempio per mancanza di separazione tra gli ambienti o perché il soggetto condividerebbe spazi con persone fragili o con patologie importanti.

ATS Brescia, a seguito di specifiche manifestazioni d’interesse, ha individuato nei mesi scorsi alcune strutture alberghiere per l’ospitalità. Nel momento in cui il Medico di Medicina Generale/Pediatra di Libera Scelta, l’Ospedale, il Medico di Continuità Assistenziale o il Medico USCA rilevano il bisogno, viene effettuata una richiesta d’inserimento ad ATS che, dopo aver verificato i requisiti e l’effettiva impossibilità di idoneo isolamento, procede a inviare la persona presso l'Hotel.

Le strutture alberghiere garantiscono un corretto isolamento per il tempo necessario (in media si tratta di 10-14 giorni). Agli ospiti è assicurata un’adeguata separazione degli spazi, sono garantiti i pasti (anche per persone con esigenze alimentari particolari come, ad esempio, celiaci o vegetariani) ed è disponibile un servizio di sanificazione di ambienti e indumenti.

 

Attualmente è disponibile l'Hotel Igea a Brescia, dotato di 24 stanze  

 

In ATS Brescia è attiva l’Unità Sociale per l'Integrazione delle Reti Territoriali (USIRT) che riceve le segnalazioni di richiesta d’ingresso in albergo e si occupa di supportare medici, servizi sociali dei Comuni o enti gestori delle UdO sociali negli aspetti sociali che riguardano la valutazione multidimensionale della presa in carico.

Dopo aver ricevuto la segnalazione, l’USIRT verifica i requisiti contattando il medico segnalante e la persona stessa, acquisendone il consenso all’inserimento in struttura. Procede organizzando l'accoglienza presso l'Hotel. Nel corso del periodo d’isolamento l’USIRT monitora costantemente la situazione della persona inserita, in raccordo con il medico che si occupa della sorveglianza sanitaria e della prenotazione dei tamponi. Una volta ricevuta la comunicazione dal medico o dalla persona stessa dell’esito negativo del tampone, l’USIRT dispone le dimissioni del soggetto dall’Hotel e la conclusione del periodo d’isolamento che, comunque non può essere superiore a 21 giorni.

Per scaricare il report sugli alberghi per l'isolamento clicca qui 

 

Sezione dedicata a medici e altri soggetti segnalatori per Hotel Covid

MMG/PLS, ospedali e medici USCA che necessitano di informazioni sul servizio possono contattare l’USIRT ai seguenti recapiti: mail: covid19sociale@ats-brescia.it tel: 030 3839936 – 236 – 934 – 065

Tutte le specifiche sono riportate nella guida alle strutture per l’isolamento con relativi allegati:

- Guida Alberghi per isolamento ex DGR 3525/2020

- Delibera di Giunta Regionale (DGR) 3525 del 05/08/2020