Pronto Soccorso Aziendale

Il Decreto Ministeriale D.M. 15 luglio 2003 n.388 recante disposizioni sul pronto soccorso aziendale, all’articolo 1 comma 2 prevede che il Datore di Lavoro identifichi la categoria di appartenenza della propria azienda e, solo per le aziende appartenenti al gruppo A, la comunichi all’ATS competente. La comunicazione assume un valore particolare in quanto costituisce una sorta di anagrafe dell’organizzazione del primo soccorso interno, ed allo stesso tempo permette di fornire al 112 alcuni dati importanti per la predisposizione degli interventi di emergenza del caso.

Prima di procedere con la comunicazione prevista dall’art. 1 comma 2 del DM 388/03 è opportuno che il Legale Rappresentante dell’azienda verifichi di aver compiuto le seguenti azioni:

  1. di aver organizzato il servizio di primo soccorso aziendale, con il Servizio di prevenzione e protezione e il medico competente, tenendo conto delle dimensioni dell'azienda, dei particolari tipi di lavorazione ed esposizione e delle peculiari modalità organizzative del lavoro (art. 25 comma 1 lett.a) e art. 45 comma 1 del d.lgs. 81/2008.
  2. aver collocato nei locali di lavoro, o nelle immediate adiacenze, una idonea Cassetta di Pronto Soccorso.
  3. aver garantito nei locali di lavoro o nelle immediate adiacenze la presenza di un mezzo di comunicazione idoneo ad attivare rapidamente il sistema di emergenza del Servizio Sanitario Nazionale (112) consistente in: telefono fisso, telefono cellulare, altro...
  4. aver designato ai sensi dell’art. 18 comma 1 lettera b del D.Lgs. 81/2008) un numero adeguato di lavoratori incaricati delle misure di Primo Soccorso.
  5. aver provveduto ai sensi dell’art. 37 comma 9 del D.Lgs. 81/2008, affinchè i lavoratori addetti al Primo Soccorso ricevessero un'adeguata e specifica formazione e un aggiornamento periodico.

 

Si invitano le aziende a spedire all'indirizzo protocollo@pec.ats-brescia.it l'allegato modulo compilato in tutte le sue parti.

Accedi qui al modulo da compilare

Attenzione: La voce di tariffa INAIL è quella indicata nel “modulo per la dichiarazione delle retribuzioni” inviato dall’INAIL ad ogni azienda (trattasi di un numero di quattro cifre).

Documenti di interesse: