La salute a tavola: una scelta consapevole

La ristorazione costituisce il contesto privilegiato per favorire l’acquisizione da parte dei consumatori di scelte alimentari sane. Da anni, infatti, l’abitudine a consumare pasti fuori casa si sta sempre più diffondendo e interessa molteplici categorie di persone. Persone che si trovano, spesso, a dover scegliere tra piatti eccessivamente calorici, poveri in vitamine e minerali, ricchi in sale e grassi.

Le evidenze dimostrano però che un’alimentazione inadeguata influisce sul metabolismo e può essere la causa di numerosi disturbi o malattie vere e proprie (stanchezza, sovrappeso, osteoporosi, depressione, infarto del miocardio, diabete tipo II, alcuni tipi di tumore). Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità circa 1/3 delle malattie cardiovascolari e dei tumori potrebbero essere evitato grazie a una equilibrata e sana alimentazione.

 

Obiettivo

Promuovere l’adozione e il mantenimento di comportamenti per la salute e il benessere, aumentando la possibilità per chi mangia fuori casa di consumare un pasto nutrizionalmente bilanciato, vario, gustoso e sicuro contribuendo, al contempo, a offrire alle persone il giusto equilibrio nutritivo necessario a mantenere un buono stato di salute.

 

Destinatari

Popolazione.

 

Cosa prevede l’iniziativa

Sul territorio dell’ATS di Brescia si è costituita una rete di gestori di locali che offrono il pranzo a mezzogiorno seguendo le indicazioni per una sana alimentazione.

Il progetto prevede l’adesione alla Rete dei gestori degli esercizi pubblici che si impegnano ad integrare i loro menù con l’offerta di piatti nutrizionalmente sani e bilanciati, seguendo i criteri indicati nelle linee guida realizzate da ATS di Brescia.

I gestori che aderiscono al progetto “La salute a tavola; una scelta consapevole” si riconoscono dall’esposizione della vetrofania all’esterno del proprio esercizio.

Per aderire al progetto i gestori degli esercizi pubblici che offrono il pasto a pranzo devono compilare una scheda di adesione da inviare all’ATS di Brescia all’indirizzo educazioneallasalute@ats-brescia.it

 

Partner di progetto

Il progetto può essere promosso in collaborazione con le Associazioni di ristoratori locali.

 

Il ruolo dell’ATS di Brescia

ATS di Brescia incoraggia i ristoratori ad aderire al progetto promuovendo così la diffusione sul territorio della cultura del pasto sano fuori casa.

Negli anni, con la collaborazione dell’Associazione Enogastronomica Palazzolese (APE), ha predisposto le linee guida che definiscono i requisiti per un pasto nutrizionalmente sano ed equilibrato e organizzato percorsi formativi finalizzati a offrire ai ristoratori strumenti per orientare e facilitare le scelte di salute del consumatore e valorizzare il loro ruolo di moltiplicatori attivi di salute.

Fornisce visibilità ai ristoratori aderenti, pubblicandone nominativi e indirizzi.

 

Materiale di approfondimento:

 

Elenco dei ristoratori aderenti alla Rete:

Comune di Palazzolo s/O

  • Gastronomia Guarienti Via Carvasaglio, 9
  • Hostaria Al Portico Piazzale Martiri delle Foibe Istriane
  • Hostaria Dolce vita Via Giacomo Matteotti, 119
  • Osteria Della Villetta Via Guglielmo Marconi, 104
  • Yugen Vicolo Salnitro 
  • La frutta  Via Zanardelli, 23  
  • Phb-Palabrauhaus Via Aldo Kupfer, 57/61
  • Pizzeria Al Fienile  Via Dogane, 1/b
  • Ristorante pizzeria Al Capri, 67
  • Ristorante La Corte Via San Pancrazio, 41
  • Trattoria pizzeria Da Diego Via Giacomo Matteotti, 26