Iniziative di sostegno al cambiamento degli stili di vita

La prevenzione dei fattori di rischio comportamentali può essere perseguita mediante la loro diagnosi precoce, la modificazione degli stili di vita e l’attivazione di interventi volti a prevenire o ritardare l’insorgenza di malattie croniche e relative complicanze.

L’impatto delle patologie croniche sulla salute può essere infatti affrontato anche attraverso l’attivazione di percorsi di promozione della salute nelle comunità al fine di facilitare l’adozione di appropriate pratiche sanitarie e contestuali stili di vita favorevoli alla salute.

Lo stesso Piano Nazionale per la cronicità del Ministero della Salute del 2016 sottolinea la necessità di attivare interventi volti a migliorare gli stili di vita delle persone, come strumenti per incidere efficacemente sulla prevenzione delle malattie croniche che, nel territorio dell’ATS di Brescia, sono in costante aumento. In questo quadro, lo strumento del counselling motivazionale breve, somministrato da sanitari nei contesti opportunistici, può avere effetti positivi sulla disassuefazione da fumo di tabacco, sul miglioramento dello stile alimentare e dei livelli di attività fisica e sullo stile di vita in generale.

 

Obiettivo

Ridurre i fattori di rischio comportamentali (fumo di tabacco, scorretta alimentazione, bassi livelli di attività fisica, consumo di alcol e sostanze stupefacenti) nella popolazione.

 

Destinatari

Popolazione adulta e anziana.

 

Cosa prevede l’iniziativa

In ogni situazione/contesto “opportuno” gli operatori sanitari, appositamente formati, sostengono il cambiamento negli stili di vita e la riduzione dei fattori di rischio comportamentale nelle persone incontrate attraverso l’utilizzo del counselling motivazionale breve.

 

Partner di progetto

Il progetto viene sviluppato dalle ASST, da alcune farmacie, dalle strutture sanitarie private accreditate, dai Medici Competenti delle aziende aderenti alla Rete WHP.

 

Il ruolo dell’ATS di Brescia

ATS di Brescia cura la formazione degli operatori e la verifica delle attività messe in atto.

 

Materiale di approfondimento

Per approfondimenti in merito al counselling motivazionale breve consulta il documento regionale alla pagina salute in comune