Indicazioni per casi positivi e contatti stretti

Per informazioni sulle modalità di effettuazione dei tamponi nasofaringei consultare il seguente link

 

SE SEI UN CASO POSITIVO

Riceverai un SMS che ti permetterà, tramite un link, di completare le informazioni sul tuo stato di salute, di scaricare il provvedimento di isolamento a tuo carico e di indicare i tuoi contatti stretti.

La durata dell'isolamento dipende dal tuo stato vaccinale**.

- Se sei vaccinato con dose booster o se hai completato il ciclo vaccinale primario* da almeno 14 giorni negli ultimi 4 mesi (120 giorni):

Dovrai rimanere a casa in isolamento per almeno 7 giorni dalla data di effettuazione del tampone. Informa il tuo Medico di Medicina Generale/Pediatra di Libera Scelta (MMG/PLS) della positività ed aggiornalo in caso di comparsa/variazione dei sintomi.

Al termine dei 7 giorni, di cui almeno 3 senza sintomi (esclusi anosmia, disgeusia che a volte persistono nel tempo), il tuo MMG/PLS potrà effettuare direttamente un tampone di controllo o prenotarlo presso i punti tampone delle ASST. Tale tampone di controllo potrà essere effettuato anche presentando la disposizione di isolamento di ATS Brescia presso i punti tampone delle ASST. Se negativo, il tuo periodo di isolamento sarà terminato. Qualora il tampone di guarigione risulti ancora positivo, è necessario effettuare un nuovo tampone, indicativamente dopo 7 giorni. In caso di persistente positività, l’isolamento si conclude al 21° giorno, di cui almeno 7 senza sintomi, anche senza tampone.

Ti informiamo che il tuo nominativo verrà inserito negli elenchi a disposizione della Prefettura e delle Forze dell’Ordine per i controlli di competenza.

Si raccomanda di segnalare i propri contatti con recapiti di cellulare unicamente tramite link ricevuto via SMS da ATS Brescia alla positività, in modo da permettere loro di ricevere la disposizione di autosorveglianza.

- In tutti gli altri casi:

dovrai rimanere a casa in isolamento per almeno 10 giorni dalla data di effettuazione del tampone. Informa il tuo Medico di Medicina Generale/Pediatra di Libera Scelta (MMG/PLS) della positività ed aggiornalo in caso di comparsa/variazione dei sintomi.

Al termine dei 10 giorni, di cui almeno 3 senza sintomi (esclusi anosmia, disgeusia che a volte persistono nel tempo), il tuo MMG/PLS potrà effettuare direttamente un tampone di controllo o richiederlo presso i punti tampone delle ASST. Tale tampone di controllo potrà essere effettuato anche presentando la disposizione di isolamento di ATS Brescia presso i punti tampone delle ASST. Se negativo, il tuo periodo di isolamento sarà terminato. Qualora il tampone di guarigione risulti ancora positivo, è necessario effettuare un nuovo tampone, indicativamente dopo 7 giorni. In caso di persistente positività, l’isolamento si conclude al 21° giorno, di cui almeno 7 senza sintomi, anche senza tampone.

Ti informiamo che il tuo nominativo verrà inserito negli elenchi a disposizione della Prefettura e delle Forze dell’Ordine per i controlli di competenza.

Si raccomanda di segnalare i propri contatti con recapiti di cellulare unicamente tramite link ricevuto via SMS da ATS Brescia alla positività, in modo da permettere loro di ricevere la disposizione di autosorveglianza.

 

Sono a carico del SSR, ossia gratuiti per il cittadino, i seguenti tamponi:

  • Tamponi diagnostici alla comparsa di sintomi sospetti
  • Un tampone di guarigione a fine isolamento dopo 7 o 10 giorni dal tampone positivo, a seconda dello stato vaccinale
  • Se il tampone a fine isolamento risulta ancora positivo, un successivo tampone dopo ulteriori 7 giorni.

Ulteriori tamponi, effettuati in tempi diversi o per motivazioni diverse, sono a carico del cittadino.

Per le indicazioni su dove effettuare i tamponi a carico del SSR o a pagamento, vai alla pagina "Modalità di effettuazione dei tamponi naso faringei"

Per confermare la guarigione da SARS COV 2 -Covid 19, necessaria anche per il rilascio del GREEN PASS, è indispensabile che il tampone negativo di guarigione sia eseguito dopo il tampone positivo, nell'intervallo dei giorni previsti dalla normativa, e che sia regolarmente registrato nel sistema regionale a cura del sanitario che lo ha effettuato.

 

SE SEI STATO INDIVIDUATO COME CONTATTO DI UN CASO POSITIVO (nuove disposizioni dal 1 aprile 2022)

Sei soggetto ad autosorveglianza cioè all’obbligo di indossare per almeno 10 giorni dall’ultimo contatto con il caso la mascherina FFP2 al chiuso o in presenza di assembramenti. In caso di comparsa di sintomi dovrai effettuare un tampone molecolare o antigenico, prenotato o effettuato dal tuo MMG/PLS: se negativo, continui la sorveglianza. Se i sintomi persistono al 5° giorno dall’ultimo contatto, dovrai effettuare un ulteriore tampone, prenotato o effettuato dal tuo MMG/PLS: se tampone avrà esito negativo la sorveglianza è terminata. Se un qualsiasi tampone desse esito positivo, sarai un caso confermato positivo (vedi istruzioni relative, attendi provvedimento). Solo nel caso in cui il MMG/PLS non riesca ad effettuare una prenotazione tempestiva, sarà possibile effettuare l’esame presso i punti tamponi presentando la sua prescrizione su ricetta.
Dal 1° aprile 2022 per i contatti di un caso positivo non è più prevista la quarantena fiduciaria.

 

*CICLO VACCINALE PRIMARIO

In accordo a quanto specificato dal Ministero della Salute al sito https://www.salute.gov.it/portale/p5_1_2.jsp?lingua=italiano&id=255 in merito al ciclo vaccinale per Covid-19.

Quante dosi servono per completare il ciclo vaccinale primario?

Per quanto riguarda i vaccini Comirnaty, Spikevax, Vaxzevria, Nuvaxovid (Novavax). il ciclo vaccinale primario completo prevede due dosi, a distanza di alcune settimane l’una dall’altra, in base al tipo di vaccino. Per il vaccino Janssen il ciclo primario prevede la somministrazione di una sola dose. Il ciclo vaccinale si intende completato dopo 14 giorni (tempo per la risposta completa del sistema immunitario).

Per le persone che hanno avuto un tampone positivo per Covid-19 il ciclo vaccinale primario diventa uguale a quanto descritto dalle tabelle ​di riferimento per gli intervalli tra vaccinazione e infezione.

Ciascuna riga delle tabelle descrive una situazione vaccinale per Covid-19.

Le celle evidenziate in giallo rappresentano gli eventi (vaccinazione/infezione) necessari affinché il ciclo vaccinale primario possa essere considerato, ma solo dopo 14 giorni dall'ultimo evento, completo.

Si riporta una riga della tabella come esempio:

malattia 3-11mesi(preferibilmente entro i 6 mesi) 1° dose vaccino^°° Booster dopo almeno 120** giorni da 2° evento non previsto

 

Se il soggetto ha contratto il Covid-19 e, dopo meno di un anno, ha ricevuto una dose di vaccino, il ciclo vaccinale primario può essere considerato completato dopo 14 giorni dalla data di somministrazione del vaccino.

 

- Tabella di riferimento sugli intervalli di vaccinazione, anche a seguito di infezione da Covid-19, per persone con più di 12 anni

- Tabella di riferimento sugli intervalli di vaccinazione, anche a seguito di infezione da Covid-19, per persone tra i 5 e gli 11 anni

 

Per le persone di età ≥ 80 anni, gli ospiti dei presidi residenziali per anziani, e le persone con elevata fragilità motivata da patologie concomitanti/preesistenti di età ≥60 anni si raccomanda la somministrazione di una seconda dose di richiamo (second booster) con vaccino a mRNA, nell’ottica di un ulteriore consolidamento della protezione conferita dai vaccini e nel rispetto del principio di massima precauzione.

Si riportano:

  • Tabella delle condizioni di elevata fragilità (link)
  • Tabella riassuntiva delle indicazioni sulla somministrazione della seconda dose di richiamo (second booster) link

 

RACCOMANDAZIONI PRATICHE SULL’ISOLAMENTO

  • Rimanere a casa con divieto assoluto di mobilità e di rapporti sociali

  • Avere una stanza dedicata e, se possibile, un bagno dedicato;

  • È preferibile che il soggetto positivo utilizzi un bagno dedicato o, in alternativa, si rende necessario arieggiare e disinfettare il bagno dopo ogni utilizzo (con guanti e mascherina!)

  • Gli asciugamani dovranno essere personali e riposti separatamente

  • Utilizzare la mascherina nel passaggio in aree comuni (es. corridoio)

  • Seguire le norme igieniche di lavaggio delle mani e degli ambienti comuni

  • Garantire il ricambio dell’aria nelle stanze. Si raccomanda di arieggiare i locali (aprire le finestre più volte al giorno, soprattutto nella stanza dove la persona infetta osserva l’isolamento); la circolazione dell’aria diminuisce la concentrazione del virus negli ambienti!

  • Soffiare il naso con fazzoletti monouso da smaltire subito

  • Tossire/starnutire nella piega del gomito

  • Evitare di strofinarsi gli occhi con le mani

  • Evitare di mettersi le mani in bocca

  • Si raccomanda il periodico trattamento igienizzante con idonei detergenti degli ambienti di vita (in particolare delle superfici orizzontali quali pavimenti, tavoli, etc e dei punti di contatto (maniglie delle porte, pulsantiere, campanelli, telefoni, etc)

  • Consigliato l’uso di stoviglie monouso o il lavaggio delle stoviglie ad almeno 60 gradi

 

Legenda:

  • Iposmia/anosmia: alterazione o mancanza del senso dell’olfatto

  • Disgeusia/ageusia: alterazione o mancanza del senso del gusto

  • Isolamento: separazione tra i soggetti con documentata infezione da SARS Cov2 e i soggetti sani. Il soggetto positivo al tampone si isola dal resto della comunità per la durata del periodo di contagiosità in un unico ambiente, allo scopo di prevenire la trasmissione dell’infezione ad altre persone