Disabilità sensoriali

Obiettivo della Misura

Favorire l’inclusione scolastica e sociale degli studenti con disabilità sensoriale, migliorando la capacità di comunicazione e di apprendimento.

Sopperire alle difficoltà nella comunicazione e nella partecipazione alle varie attività che possono incontrare gli studenti nel raggiungimento dei risultati scolastici e formativi a causa di deficit visivi e uditivi.

Completare, integrare e sviluppare il percorso di crescita e autonomia, evitando svantaggi nel processo di apprendimento, nell’inclusione scolastica e nella socializzazione.

Destinatari

Possono accedere alla presente misura:

  • Soggetti con disabilità sensoriale che frequentano l’asilo nido/la scuola dell’infanzia/scuola primaria/ secondaria di primo o secondo grado/Centri di Formazione Professionale, residenti in Lombardia, in possesso di certificazione di disabilità sensoriale e di diagnosi funzionale nella quale sia esplicitata la necessità di assistenza per la comunicazione.

Più precisamente:

  • persone affette da cecità assoluta (art.2, Legge 138/2001);
  • persone affette da cecità parziale (art.3, Legge 138/2001);
  • persone ipovedenti gravi (art.4, Legge 138/2001);
  • persone ipovedenti medio-grave (art.5, Legge 138/2001);
  • persone affette da sordità congenita o acquisita durante l'età evolutiva e che abbiano compromesso il normale apprendimento del linguaggio parlato, purché la sordità non sia di natura esclusivamente psichica o dipendente da causa di guerra, di lavoro o di servizio (Rif. Legge maggio 1970, n. 381 art.1);
  • persone affette da ipoacusia con perdita uditiva superiore a 60 dB da entrambe le orecchie pur corretta da protesi acustica (Decreto del Ministero della Sanità – 5 febbraio 1992).

 

Tipologia e caratteristiche del contributo

Erogazione di interventi specialistici in ambito scolastico od educativo (asili nido) tramite personale specialistico formato, fornito da Enti Erogatori, risultati idonei, scelti dalla famiglia.

Il servizio è realizzato da due figure professionali: l’assistente alla comunicazione e/o il tiflologo/tifloinformatico, con adeguata esperienza e/o formazione che supportano lo studente con disabilità sensoriale nelle diverse attività scolastiche.

L’intervento specialistico è attivo per l’intero anno scolastico/educativo.

 

Modalità di accesso

Per usufruire dei Servizi per l’inclusione scolastica, i familiari di persone con disabilità sensoriali o il soggetto stesso se maggiorenne, devono presentare la domanda di partecipazione ed allegare la documentazione necessaria esclusivamente sulla piattaforma online della Regione Lombardia all’indirizzo www.bandi.servizirl.it entro i termini indicati dalle D.D.G.G.R. di riferimento, valide per l’anno scolastico/educativo in corso.

La domanda può essere presentata anche attraverso il Comune di residenza (Ufficio Servizio Sociale).

Ricevuto la e-mail da parte di ATS Brescia di avvenuta validazione della domanda, i genitori scelgono, da un apposito elenco reperibile sul sito di ATS Brescia, l’Ente erogatore qualificato, che provvederà a predisporre il piano individuale di intervento.

 

Informazioni e contatti

Ufficio Disabili Sensoriali ATS Brescia tel. 0303839081 - 0303839080 disabilisensoriali@ats-brescia.it

 

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: $dateUtil.getDate($articleDisplayDate, "dd/MM/yyyy", $locale)