Benessere e conciliazione vita - lavoro

BUONA PRASSI «RETI DI CONCILIAZIONE VITA - LAVORO»

Regione Lombardia ha avviato nel 2010/2011 un processo per promuovere e sostenere interventi a favore delle politiche territoriali di conciliazione dei tempi lavorativi con le esigenze familiari, stilando dei Piani Regionali di Conciliazione che hanno permesso di realizzare azioni rivolte ai dipendenti e ai cittadini in tema di servizi di cura e socio educativi per l’infanzia, attività sperimentali e sostegno alle imprese per l’introduzione di nuove modalità di lavoro family friendly.

Sulla base delle indicazioni regionali si è costituita sul territorio dell’ATS di Brescia una rete di soggetti pubblici e privati che ha, tra i suoi obiettivi, l’implementazione di processi di conciliazione, con particolare attenzione alle micro-piccole e medie imprese localizzate sul territorio.

Le aziende che aderiscono alla Rete di Conciliazione hanno l’opportunità di usufruire di iniziative formative e informative sui temi della conciliazione oltre che, aderendo alle Alleanze territoriali, di ricevere benefit per i dipendenti e per l’impresa stessa.

Aderire alla Rete è sempre possibile sottoscrivendo il Modulo di Adesione all’Accordo per la valorizzazione delle politiche territoriali di Conciliazione Famiglia Lavoro e delle Reti di Imprese.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito di ATS Brescia

 

BUONA PRASSI «SCREENING ONCOLOGICI»

Il programma di screening organizzato è un percorso di prevenzione oncologica che invita la popolazione ad accertamenti periodici con lo scopo di individuare precocemente la malattia, permettendo di intervenire tempestivamente con maggiori probabilità di guarigione, migliore qualità della vita e riduzione della mortalità.

In un programma di screening organizzato tutte le fasi del processo sono caratterizzate da una specifica attenzione alla qualità di tutti i passaggi, dall’invito all’esecuzione del test di primo livello fino alla terapia quando necessaria.

L’Agenzia di Tutela della Salute (ATS) di Brescia garantisce, gratuitamente, i programmi di prevenzione oncologica per i tumori della mammella, del colon-retto e del collo dell’utero.

  • Il programma di screening per la prevenzione del tumore del colonretto è rivolto a uomini e donne dai 50 ai 74 anni di età e consiste nella ricerca del sangue occulto nelle feci (FOBT) ogni due anni;
  • Il programma di screening per la prevenzione del tumore della mammella è rivolto alle donne dai 50 ai 74 anni di età che vengono invitate ad eseguire la mammografia ogni due anni;
  • Il programma di screening per la prevenzione del tumore del collo dell’utero è rivolto alle donne dai 25 ai 64 anni di età che vengono invitate ad eseguire il pap test ogni tre anni.

Maggiori informazioni e materiale di comunicazione sono disponibili sul sito di ATS Brescia

 

BUONA PRASSI «RIDUZIONE SPRECO ALIMENTARE»

La Riduzione dello spreco alimentare, dalla catena di produzione alla trasformazione industriale, sino alla fase di distribuzione e consumo, rappresenta una delle più importanti sfide di questo secolo, specie se rapportata alle criticità dell’attuale contesto socio-economico della popolazione ed alla concomitante necessità di implementare la solidarietà sociale e la sostenibilità ambientale.

Il Ministero della Salute ha predisposto le “Linee di Indirizzo rivolte agli enti gestori di mense scolastiche, aziendali ed ospedaliere, sociali e di comunità, per prevenire e ridurre lo spreco connesso alla somministrazione di alimenti” che forniscono importanti suggerimenti, articolati in un decalogo, e individuano indicatori di performance per ogni contesto di ristorazione.

Di seguito alcuni esempi di progetti realizzati in diversi contesti:

  1. Attenti allo spreco
  2. Stop allo spreco di cibo. Consigli per ridurre lo spreco di alimenti

 

UN ESEMPIO DI BUONA PRASSI: UN SERVIZIO PER MINORI ATTIVATO DAL GRUPPO FARCO