L'armonia dell'età che avanza

L’ATS di Brescia, ha organizzato il 27 settembre 2017, il convegno dal titolo “L’armonia dell’età che avanza”. Secondo la strategia dell’invecchiamento attivo, proposta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, il sostegno alla partecipazione e all’inclusione sociale, la salute e la sicurezza delle persone ultra 64enni sono i tre pilastri per un invecchiamento il più possibile esente da patologie. Secondo questa prospettiva l’anziano non è più visto come un onere per la società, ma come una risorsa.

“Invecchiare bene” rimanda a temi complessi, ai quali non è possibile rispondere solo da un punto di vista scientifico e/o assistenziale ma è necessario integrare anche la dimensione emotiva e creativa dell’esistenza.

In vecchiaia la creatività può aiutare le persone a non smarrirsi nel vuoto esistenziale, a stimolare le capacità cognitive, può favorire la ripresa di attività e funzioni e può dare più senso ad una fase della vita spesso trascurata dal tempo moderno. Invecchiare può essere una forma d’arte che ogni essere umano si trova ad affrontare in armonia.

Programma Convegno

Atti del Convegno

Ultima modifica: 31/10/2017