Organismi dell'Agenzia

Di seguito sono riportati elencati gli Organismi presenti in Agenzia.

La Conferenza dei Sindaci

La Conferenza dei Sindaci è composta dai sindaci, o loro delegati, dei comuni compresi nel territorio della ATS e si articola, come previsto dall’articolo 7 bis della L.R. 23/2015, in:

  1. l’assemblea dei sindaci del distretto;
  2. l’assemblea dei sindaci dell’ambito distrettuale.

La conferenze dei sindaci:

  1. formula, nell’ambito della programmazione territoriale dell’ATS, proposte per l’organizzazione territoriale dell’attività sociosanitaria e socioassistenziale, con l’espressione di un parere sulle linee guida per l’integrazione sociosanitaria e sociale. Partecipano inoltre alla definizione dei piani sociosanitari territoriali all’interno delle cabine di regia;
  2. partecipa alla verifica dello stato di attuazione dei programmi e dei progetti di competenza della ATS con particolare riferimento a quelli relativi alle ASST;
  3. promuove l’integrazione delle prestazioni e/o delle funzioni sociali, con le funzioni e/o le prestazioni dell’offerta sanitaria e sociosanitaria anche favorendo, a tal fine, la costituzione tra i comuni di enti o soggetti aventi personalità giuridica;
  4. esprime il proprio parere sulla finalizzazione e sulla distribuzione territoriale delle risorse finanziarie.

Per l’esercizio delle sue funzioni la Conferenza dei Sindaci si avvale del Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci eletto dalla Conferenza stessa. Le modalità di funzionamento della Conferenza e del Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci sono disciplinate dalla D.G.R. n. X/5507 del 2 agosto 2016.
A livello territoriale sono costituite le Assemblee dei Sindaci dei Distretti di Programmazione e degli Ambiti distrettuali, il cui funzionamento è disciplinato da apposito Regolamento adottato con Decreto D.G. n. 131 del 3 marzo 2017.

Email: conferenzasindaci@ats-brescia.it
Telefono 030.3838472

Il Consiglio dei Sanitari: istituito in base ai Decreti di riordino ed alla L.R. n. 2/98, è organismo elettivo con funzioni di consulenza tecnico-sanitaria ed è presieduto dal Direttore Sanitario. Dura in carica dalla data di proclamazione alla data di scadenza dell’incarico del Direttore Generale. Il Consiglio dei Sanitari decaduto conserva le proprie funzioni fino all’insediamento del nuovo Consiglio e comunque non oltre 45 giorni dalla data di decadenza. La composizione e le competenze dello stesso sono disciplinate da apposita regolamentazione dell’Agenzia.

Il Consiglio dei Sanitari dell’ATS di Brescia è stato ricostituito, a seguito della nomina del nuovo Direttore Generale a decorrere dal  1 gennaio 2019, in conformità dell’articolo 8 comma 1 della Legge Regione Lombardia n. 2/1998 con Decreto D.G. n. 116 del 15.03.2019.
Il funzionamento di tale organismo è disciplinato con Decreto D.G. n. 407 del 21.10.2016

Email: servizioaffarigeneralilegali@ats-brescia.it
Telefono 030.383.8357

Il Nucleo di Valutazione delle Prestazioni (NVP): è un organismo indipendente, costituito per le finalità ed i compiti di cui al Decreto Legislativo 7 ottobre 2009, n. 150, in materia di valutazione del personale dipendente e di misurazione della performance organizzativa dell’Agenzia.
Svolge, inoltre, specifiche funzioni - come individuate dal legislatore nazionale per gli OIV – in materia di anticorruzione e di trasparenza.
E’ un organismo collegiale, composto da tre membri, non dipendenti dell’Agenzia, nominati dal Direttore Generale per un periodo di tre anni, con possibilità di rinnovo una sola volta.
Nell’ambito della funzione di misurazione della performance aziendale, il NVP si coordina con l’Organismo Indipendente di Valutazione Regionale (OIV) al fine di certificare l’adeguatezza dei sistemi di valutazione implementati.
Il Nucleo di Valutazione dell'ATS di Brescia è stato nominato con Decreto D.G. n. 482 del 07.12.2016 e il funzionamento è disciplinato con Decreto D.G. n. 146 del 09.03.2017.

Email: NVP@ats-brescia.it
Telefono: 030.383.8357

Gli Organismi di Coordinamento per la Salute Mentale e per la Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza: negli organismi di coordinamento per la Salute Mentale e per la Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza sono rappresentati i soggetti istituzionali, il Terzo Settore e le Associazioni dei familiari e degli utenti e concorrono alla progettazione e alla realizzazione dei programmi di salute in coerenza con la programmazione regionale e dell’Agenzia.
Tali organismi hanno la finalità di integrare i servizi dipendenze, neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza, psichiatria e disabilità psichica favorendo modelli funzionali integrati in ogni distretto di ATS.

I principali strumenti per l’operatività sono:

  • il Patto Territoriale per la Salute Mentale, coerente con il Piano Regionale per la salute mentale, da rinnovare ogni 3 anni e aggiornare annualmente;
  • la Conferenza territoriale per la salute mentale con i diversi soggetti coinvolti nella tutela della salute mentale;
  • tavoli tematici su aree specifiche.

I compiti e le modalità di funzionamento di tali organismi sono dettagliati in specifici Regolamenti.

Email: direzionesociosanitaria@ats-brescia.it
Telefono: 030.3838404

Le Conferenze degli Erogatori: nell’ambito del governo dell’attività di programmazione, accreditamento e acquisto delle prestazioni sanitarie e socio sanitarie, nell’ATS di Brescia sono presenti la Conferenza Erogatori Sanitari e la Conferenza Erogatori Socio Sanitari, due organismi che rappresentano il “luogo” di confronto, valutazione e condivisione in merito a Regole Regionali di Sistema e dei correlati obiettivi locali; monitoraggio della produzione in relazione ai budget assegnati.

Erogatori sanitari: paapss@ats-brescia.it
Telefono: 030.3838009

Erogatori socio-sanitari: paapss@ats-brescia.it
Telefono: 030.3838261

Il Comitato Unico di Garanzia: In ottemperanza all’art. 57 del Decreto Legislativo n. 165/2001 così come modificato dall’art. 21 della Legge n. 183 del 4 novembre 2010, è istituito presso l’Agenzia il Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione ed il benessere di chi lavora e contro le discriminazioni (C.U.G.).
Il C.U.G. è un organismo paritetico, nominato dal Direttore Generale e presieduto dal Direttore Sociosanitario, con la finalità di contribuire all’ottimizzazione della produttività del lavoro, collegata alla garanzia di un ambiente di lavoro caratterizzato dal rispetto dei principi di pari opportunità, di benessere organizzativo e dal contrasto di qualsiasi forma di discriminazione e di violenza morale o psichica per i lavoratori.
Ha compiti propositivi, consultivi e di verifica.
Il funzionamento e le competenze del C.U.G. sono disciplinati da apposito Regolamento, approvato, nel rispetto della normativa sopra citata.

Istituzione del CUG (Decreto DG n. 259 del 23.06.2016)

 

Ultima modifica: 18/03/2019