Interventi per persone con grave o gravissime disabilità Misura B1

Con DGR n. XI/1253 del 12/02/2019 Regione Lombardia ha approvato il Programma Operativo Regionale a favore di persone con gravissima disabilità e in condizione di non autosufficienza (Misura B1).

 lpersone già in carico al 31.12.2018 devono presentare la richiesta entro il 31.03.2019, le domande per nuovi accessi possono essere presentate fino al 30.09.2019.

La Misura B1 è rivolta alle persone di qualsiasi età in condizioni di gravissima disabilità residenti in Regione Lombardia da almeno 2 anni e beneficiarie dell’indennità di accompagnamento (L. 18/1980) oppure definite non autosufficienti ai sensi del DPCM 159/2013 per le quali si sia verificata almeno una delle condizioni sotto riportate:

  • condizione di coma, stato vegetativo o stato di minima coscienza;
  • in dipendenza da ventilazione meccanica assistita o non invasiva continuativa;
  • grave o gravissimo stato di demenza;
  • lesioni spinali;
  • gravissima compromissione motoria da patologia neurologica o muscolare;
  • deprivazione sensoriale complessa;
  • gravissima disabilità comportamentale dello spettro autistico;
  • ritardo mentale grave o profondo;
  • condizione di dipendenza vitale con necessità di assistenza continuativa e necessità di monitoraggio nelle 24 ore.

Il nuovo programma operativo per la Misura B1 prevede tre tipi di interventi:

  1. alla persona totalmente assistita al proprio domicilio l'erogazione di un buono mensile di massimo € 1.100 articolato in:
  • 900 per il caregiver familiare
  • 200 per personale assistenza regolarmente assunto

cui si può aggiungere un voucher mensile per gli adulti fino a € 360 e per i minori fino a € 500. Il buono mensile viene erogato per compensare le prestazioni sociali assicurate dal caregiver familiare e/o da assistente familiare impiegato con regolare contratto.

  1. alla persona disabile gravissima che frequenta servizi di prima infanzia/scuola oppure è inserito presso un servizio diurno (CSE, CDD, CDI) per massimo 14 ore settimanali, certificate dall’erogatore del servizio, l'erogazione di un buono mensile di:
  • 600 come riconoscimento del carico assistenziale per la famiglia cui si può aggiungere un voucher mensile per gli adulti fino a 360 € e per i minori fino a 500 €.
  1. sperimentazione per quelle situazioni di particolare intensità in cui le persone necessitano di assistenza continua e di un monitoraggio costante quali ad esempio le persone ventiloassistite almeno 16 ore al giorno e/o con nutrizione parenterale un sostegno complessivo mensile fino a un massimo:
  • di € 1.900 suddivisi in un buono mensile di € 500 alla famiglia e in un voucher mensile fino a € 1.400  per l'acquisto di massimo 20 ore settimanali di prestazioni assistenziali al domicilio ad integrazione di risorse già eventualmente riconosciute per servizi di assistenza domiciliare e in base al progetto individuale

La presa in carico per questo sostegno sperimentale esclude dal beneficio degli interventi sopra descritti.
L’erogazione dei benefici è prevista fino al 31 dicembre 2019 e comunque fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

A chi rivolgersi

La domanda di accesso al beneficio va presentata presso gli uffici delle equipe territoriali di valutazione multidimensionale delle Aziende Socio Sanitarie Territoriali (ASST), che verificano il possesso dei requisiti richiesti e delle condizioni di compatibilità o incompatibilità,  provvedono alla valutazione dell’istanza ed alla predisposizione dei Progetti Individuali.

Il possesso dei requisiti non implica l'automatico riconoscimento dei benefici, che verrà effettuato tramite aggiornamento trimestrale della graduatoria utilizzando come criterio  ordinatorio il valore ISEE.

L’erogazione di Buono e Voucher viene sospesa in caso di permanenza della persona disabile fuori regione oltre 90 giorni.

I Voucher della Misura B1 adulti fino a € 360 e minori fino a € 500 sono incompatibili con le cosiddette prestazioni integrative previste da Home Care Premium/INPS e sono sospesi in tutti i casi in cui la persona disabile non sia al proprio domicilio.

                               Elenco Enti disponibili all'erogazione Voucher Misura B1                      


Riferimenti per la Misura B1 per le ASST del territorio di ATS Brescia                   

ASST Spedali Civili
ASST Franciacorta
ASST Garda

Modulistica Domanda di accesso alla Misura B1: 

Delibera di Giunta Regionale n. 1253 del 12/02/2019
Decreto di Regione Lombardia n. 2331 del  22/02/2019
Per ulteriori informazioni consultare il sito di Regione Lombardia Link Regione 

 

Ultima modifica: 24/06/2019