Registro lavoratori esposti ed ex esposti all'amianto

L'ATS di Brescia (ex ASL, Legge Regionale n. 23/2015) dal 13/11/2007, ha istituito il Registro dei lavoratori ex esposti ad amianto adottando le indicazioni riportate nel Decreto Regionale del 16/05/2007 n°4972.

L’iscrizione nel registro degli ex esposti ha finalità epidemiologiche e prevenzionali, vuole rappresentare un servizio per quei lavoratori che avessero subito in passato esposizioni professionali ad amianto. Le attività svolte nell'ambito del Registro ex esposti, "non costituiscono presupposto o condizione per rivendicare, nei confronti degli enti preposti, il riconoscimento di esposizione ad amianto ai fini previdenziali o assicurativi".

L'iscrizione dei lavoratori al registro è volontaria e l’ATS ha il compito di promuovere scelte consapevoli.

L’iniziativa è rivolta a soggetti residenti in Provincia di Brescia:

  • ex esposti non più dipendenti da una delle imprese in cui è avvenuta l’esposizione, ma che ancora svolgono attività lavorativa;
  • ex esposti non più in attività lavorativa (pensionati);
  • ex esposti tutt’ora dipendenti della stessa impresa in cui in passato è avvenuta l’esposizione.

L’iscrizione nel registro degli ex esposti potrà essere effettuata a seguito di ricerca attiva da parte dell’ATS (operatori che hanno lavorato nei settori produttivi identificati mediante analisi dei dati di contesto), oppure su richiesta diretta da parte di soggetti ex esposti.

Richiesta di riconoscimento di esposizione all’amianto

I lavoratori o ex lavoratori delle categorie sopraelencate che ritengono di essere stati esposti ad amianto potranno volontariamente inoltrare direttamente la richiesta d’iscrizione nel Registro, presso le sedi degli Uffici PSAL competenti per il territorio di residenza, con le modalità di seguito descritte.
La domanda per il riconoscimento di esposizione ad amianto, compilata su apposita modulistica, dovrà essere corredata da opportuna documentazione che attesti l’esposizione all’amianto ed in particolare da una dichiarazione che indichi:

  • tipi e quantitativi dei materiali contenenti amianto utilizzati e/o dei rifiuti trattati in caso di attività di smaltimento e di bonifica;
  • le attività svolte, il carattere e la durata di tali attività;
  • i dispositivi di protezione personale e le altre misure adottate ai fini della tutela della salute dei lavoratori e della tutela dell’ambiente circostante, quali in particolare impianti di aspirazione localizzati, generali, ecc.;
  • la eventuale quantificazione delle esposizioni alle quali si ritiene di essere stati sottoposti.

I modelli sottoriportati devono essere compilati in ogni loro voce e firmati dal richiedente

Alleghiamo alcuni file esplicativi:

- iscrizione al registro ex-esposti ad amianto
- autocertificazione esposizione ad amianto

Attività offerta

Pur non esistendo, sulla base delle conoscenze attuali, validi metodi di screening per i tumori professionali da amianto, si ritiene che la sorveglianza sanitaria degli ex esposti sia utile in quanto consente di ricostruire la storia di esposizione, di informare il singolo soggetto sui rischi legati alla passata esposizione, nonché di informare sulle possibilità diagnostiche, terapeutiche e medico-legali per le eventuali patologie correlate.
Tale attività contribuisce altresì alla conoscenza del problema nella popolazione e nel personale sanitario, oltre che fornire preziosi dati epidemiologici utilizzabili nel campo della ricerca scientifica.
Per tutti i soggetti iscritti è offerto un percorso iniziale che include l’informazione, la promozione di stili di vita corretti, in particolare per la dissuasione dell’abitudine al fumo. In particolare viene offerto un particolare percorso per cessare di fumare (counselling). Tale misura è infatti certamente efficace per ridurre in modo consistente il rischio di insorgenza del tumore soprattutto negli ex esposti ad amianto.

I casi classificati ad alta esposizione potranno essere successivamente avviati ad un percorso di approfondimento clinico.

Ulteriori informazioni presso le Equipes Territoriali  PSAL.

Ultima modifica: 16/05/2018