Misura Residenzialità Assistita

Misura  finalizzata a fornire una risposta assistenziale a persone anziane fragili, residenti in Lombardia, con limitazioni parziali delle autonomie, in assenza di una rete di sostegno o con criticità temporanee o persistenti della normale rete di supporto familiare.

Destinatari:

  • anziani/fragili residenti in Lombardia al proprio domicilio, di età di norma pari o superiore ai 65 anni, che si trovano in condizione di difficoltà e/o isolamento per la mancanza di una rete in grado di fornire un adeguato supporto al domicilio e che necessitano di prestazioni sociosanitarie in un ambiente di tipo familiare e/o socializzante.

Ad ogni persona beneficiaria della Misura viene riconosciuto un Voucher giornaliero del valore di € 22 per l’acquisto di prestazioni sociosanitarie per le quali il gestore garantisce uno standard di 420 minuti settimanali.

A chi rivolgersi:

La richiesta va presenta direttamente all’ASST di riferimento territoriale in base alla residenza della persona, che provvede ad effettuare la valutazione multidimensionale e a far scegliere la Struttura tra quelle accreditate e a contratto con l’ATS.

La Misura è incompatibile per le persone:

  • non deambulanti e/o allettate;
  • dementi;
  • con disturbi psichiatrici e/o disturbi comportamentali e/o di dipendenza, attivi;
  • in carico all’ ADI (nel caso una persona beneficiaria della Misura necessitasse dell’attivazione di ADI la Misura deve essere sospesa, pur potendo la persona rimanere in struttura. È prevista la possibilità di riattivare la Misura, dopo la chiusura dell’ADI).

Elenco Enti erogatori Misura Residenzialità Assistita
Domanda di accesso alla Misura

Ultima modifica: 19/02/2019