Interventi a favore di persone in condizione di disabilità grave Misura B2

Con DGR n. XI/1253 del 12/02/2019 Regione Lombardia ha approvato il Programma Operativo Regionale a favore di persone con  disabilità grave (Misura B2).

La Misura B2 si concretizza in interventi di sostegno e supporto alle persone anziane non autosufficienti e disabili gravi e alle loro famiglie per garantire una piena possibilità di permanenza al domicilio e nel proprio contesto di vita.

Destinatari:

Sono destinatari della Misura B2 le persone in possesso di tutti i seguenti requisiti:

  • di qualsiasi età, al domicilio, che evidenziano gravi limitazioni della capacità funzionale che compromettono significativamente la loro autosufficienza e autonomia personale nelle attività della vita quotidiana, di relazione e sociale;
  • in condizione di gravità così come accertata ai sensi dell’art. 3, comma 3 della Legge 104/1992;
  • con valore ISEE come definito dai regolamenti degli Ambiti distrettuali/Comuni

oppure

  • beneficiarie dell’indennità di accompagnamento, di cui alla Legge n. 18/1980 e successive modifiche/integrazioni con L. 508/1988;
  • con valore ISEE come definito dai regolamenti degli Ambiti territoriali/Comuni. Nel caso di progetti di vita indipendente il valore ISEE è ≤ € 20.000. 

Per le persone in condizione di non autosufficienza o di disabilità grave, Misura B2, Regione Lombardia ha definito i seguenti benefici erogati da Ambiti territoriali/Comuni con valutazione ISEE: 

  • Buono sociale mensile, erogabile fino ad un importo massimo di € 800,00, finalizzato a compensare le prestazioni di assistenza assicurate dal caregiver familiare;
  • Buono sociale mensile, erogabile per un importo compreso tra € 400,00 e € 800,00, in caso di personale d’assistenza impiegato con regolare contratto;
  • Buono sociale mensile fino ad un massimo € 800,00 per sostenere progetti di vita indipendente di persone tra i 18 e 64 anni, affette da disabilità gravi o gravissime di tipo fisico-motorio ma con capacità di autodeterminazione, senza il supporto del caregiver ma con l’attivazione di un’assistenza personalizzata;
  • Voucher sociali minori per sostenere la vita relazionale di minori con disabilità, mediante appositi progetti educativo/socializzanti.

Per beneficiare degli interventi (Misura B2) occorre rivolgersi al Comune di residenza/Ufficio di Piano. 

Ultima modifica: 05/03/2019