Procedura ad evidenza pubblica per l'attivazione di attività sperimentali innovative nella presa in carico di persone con demenza qualificate come Villaggio Alzheimer

ATS Brescia con Decreto del Direttore Generale n. 205 del 26/04/2019 ha emanato procedura ad evidenza pubblica per l’attivazione di attività sperimentali innovative nella presa in carico di persone con demenza qualificate come Villaggio Alzheimer.

Regione Lombardia, con DGR n. XI/1046/2018 ha inteso incentivare la sperimentazione del modello innovativo di assistenza e presa in carico delle persone affette da demenza rappresentato dal Villaggio Alzheimer, verificandone efficacia e efficienza e la possibilità di passaggio a regime per rafforzare la propria rete di servizi.

Il Villaggio Alzheimer rappresenta una delle più attuali modalità di assistenza alle persone affette da demenza, che vengono accolte in centri residenziali dedicati che sono organizzati come un piccolo paese, in grado di permettere agli ospiti di condurre una vita quasi normale ricevendo nel contempo le cure necessarie.

Si tratta di una soluzione valida per affrontare il percorso di invecchiamento nelle persone affette da demenza, consentendo di gestire le difficoltà e le limitazioni che la malattia causa sulle capacità e sulle libertà personali e prolungando significativamente l’autonomia di vita.

Rappresenta una modalità di cura che vuole rallentare la progressiva perdita di autonomia e ridurre al minimo le disabilità nella vita quotidiana, offrendo alla persona residente l'opportunità di continuare a vivere una vita ricca ed adeguata alle sue capacità, ai suoi desideri e ai suoi bisogni.

Gli obiettivi attesi più significativi sono:

    • il miglioramento della qualità di vita delle persone affetta da Alzheimer;
    • la riduzione del consumo di farmaci;
    • la riduzione dei mezzi di contenzione;
    • la riduzione dello stress e dei comportamenti aggressivi tra malati;
    • la riduzione dei costi di gestione della patologia in ambito residenziale;
    • il coinvolgimento della famiglia nel percorso di cura;
    • l’utilizzo di soluzioni tecnologiche innovative applicate alla cura delle demenze. 

I soggetti che possono presentare la domanda sono gli enti erogatori sociosanitari accreditati in Regione Lombardia. I soggetti partecipanti devono dimostrare di possedere adeguata esperienza nella assistenza ai pazienti con demenza di Alzheimer e altre forme di demenza e di aver adottato soluzioni tecnologiche ed organizzative innovative, anche attraverso forme di collaborazione con altri enti quali Università ed Enti di Ricerca.

La domanda deve essere presentata entro le ore 12,00 del 30 maggio 2019 a:

Agenzia di Tutela della Salute di Brescia

Ufficio Protocollo

Viale Duca degli Abruzzi n. 15, 25124 Brescia

con le seguenti modalità:

- via Posta Elettronica Certificata protocollo@pec.ats-brescia.it

- direttamente all’Ufficio Protocollo nei seguenti orari: da lunedì a venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,30 e dalle ore 14,00 alle ore 16,30.

 

In allegato:

Manifestazione di interesse

Modello C1 (scaricabile)

Powered by DynamicSite - Hosted by Assyrus